1976 –  Viene istituito il Gruppo Scout NETTUNO 1 al tempo censito presso la Federazione Scout d’Europa (FSE) nella Parrocchia di Sant’Anna a Nettuno grazie all’iniziativa di Don Angelo Guercini con Oreste Gubitosi ed Enrico Di Fazio.

1977 –  Il Gruppo Scout NETTUNO 1 avvia a pieno regime la sua azione educativa sul territorio della Parrocchia di Sant’Anna, al tempo in piena periferia della città di Nettuno, ed il Branco ed il Reparto prendono forma.

1979 – Il Noviziato/Clan “ASTROLABIO” e la Comunità Capi partecipano al Campo di Servizio a Lourdes.

1980 – Il Noviziato/Clan “ASTROLABIO” e la Comunità Capi partecipano al Campo di Servizio di Protezione Civile per il terremoto dell’Irpinia.

1984 – Il Gruppo Scout NETTUNO 1 lascia la federazione Scout d’Europa (FSE) ed aderisce all’ AGESCI (Associazione Guide E Scout Cattolici Italiani) fondata nel 1974 dalla fusione AGI e ASCI; il gruppo viene accolto nella ZONA PONTINA che raccoglie tutti i gruppi scout dei borghi di Latina, Latina città, Sezze, Cori e Aprilia.

1988 – Il Gruppo, con alcuni genitori, organizza un Campo all’estero itinerante attraverso Francia, Inghilterra e Olanda.

1995 – La Comunità Capi dà vita, con alcuni genitori scout, al M.A.S.C.I. (Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani), che inizia il suo cammino in piena autonomia insediandosi nell’Oratorio “Santa Lucia” di Cadolino a Nettuno.

Durante quest’anno la Comunità Capi avvia un altro Reparto. Questa esperienza si tramuterà, per volontà dei Capi subentrati all’iniziativa, nella nascita dell’attuale Gruppo CNGEI Nettuno 1, movimento scout sempre riconosciuto all’interno della FIS (Federazione Italiana dello Scoutismo).

Nell’estate dello stesso anno il Clan “FREEDOM” e la Comunità capi partecipano al campo di Servizio denominato “Volo d’Aquila” in Albania.

1996 – Il Noviziato/Clan “FREEDOM” partecipa al Campo Antincendio sui Monti Simbruini, organizzato dalla “Zona Scout” di Latina.

1997 – La Comunità Capi partecipa alla “Route Nazionale delle Comunità Capi”;

Nel Dicembre dello stesso anno si vedrà impegnata in un Campo di Servizio di Protezione Civile per i terremotati a Fabriano.

1998 – Il Gruppo, già nella consulta dell’ambiente del Comune di Nettuno, partecipa alla formazione del “Comitato pro Parchi di Anzio e Nettuno”.

2003 – Progetto “Harambee Gwassi” in Africa: è un progetto di cooperazione e di solidarietà internazionale. Si pone come obiettivo la promozione dello sviluppo sociale, culturale ed economico della regione dei Gwassi, nel Kenya occidentale, attraverso azioni educative ed iniziative di sviluppo comunitario, nel rispetto delle usanze e della dignità delle persone valorizzando l’esperienza della popolazione locale. È il nome stesso del progetto a chiarirne la filosofia, infatti la parola Harambee in swahili significa proprio “Lavorare Insieme”.

2003 – Campo Nazionale AGESCI Branca “Esploratori e Guide”;

2006 – Il Gruppo Nettuno 1 avvia, concordemente con la Zona Pontina, un progetto di sviluppo sulla città Anzio con l’obiettivo nel tempo di costituire un gruppo autonomo;

2007 – Il Gruppo festeggia insieme alla cittadina di Nettuno, con una mostra presso il castello medioevale di Sangallo, i suoi primi 30 anni di attività!!

  • Il Gruppo presenta ai Responsabili di Zona ed al Comitato della ZONA PONTINA il «Progetto di sviluppo sul territorio di Anzio».
  • Il Clan/Noviziato “ZENIT” organizza la route estiva (campo mobile): Spagna>Pirenei>Lourdes.

2011 – I nostri Esploratori/Guide partecipano al 22° Raduno Mondiale dello scoutismo: “World Scout Jamboree 2011” a Rinkaby, in Svezia (“Simply Scouting” – meetings, nature e solidarity);

2012 – I nostri Rover/Scolte partecipano al “ROVERWAY 2012” in Finlandia (Capire se stessi, Capire gli altri, Comprendere la società, Comprendere la Natura – “See, feel, follow”).

2014 – I nostri Rover/Scolte parteciperanno alla Route Nazionale AGESCI della Branca RS: “One way- strade di Coraggio” dal 1 al 10 Agosto a San Rossore (Pisa).
Contestualmente alcuni membri della Comunità Capi si sono resi disponibili nelle attività di organizzazione necessarie alla realizzazione dell’evento.

2016 – Si conclude il progetto di sviluppo avviato con la Zona Pontina e nasce il Gruppo Scout ANZIO-NETTUNO 1 che indirizza la sua azione educativa sulle cittadine di Anzio e Nettuno.

2017 – L’ANZIO-NETTUNO 1 festeggia il primo anno dalla nascita ufficiale del gruppo che esprime l’azione educativa su entrambi i territori. In questa ricorrenza si è festeggiato il Quarantennale della presenza dello scautismo cattolico a Nettuno ed i capi con i ragazzi hanno vissuto la condivisione e la gioia dei festeggiamenti in un campo estivo di gruppo a San Sepolcro (AR) dal 20 al 30 luglio.